Polacca Aversana. Una specialità campana!

Buonasera a tutti,
stasera vi propongo un dolce tipico di Aversa, cittadina in provincia di Napoli: la polacca aversana!

Buonissima specialità, la polacca aversana si presta per colazione o per l’ora del caffè o tè pomeridiano. Io l’ho preparato per dessert dopo una cena di pesce, ottimo anche come fine pasto se accompagnato da un liquore dolce o un amaro.
Prepariamola

Ingredienti per  la sfoglia (per uno stampo da 29 cm di diametro):
250 g d farina manitoba
4 g di lievito di birra fresco
40 g di burro a temperatura ambiente
60 g di uova a temperatura ambiente (io ho usato un uovo intero più metà albume)
40 g di zucchero
54 g d acqua a temperatura ambiente
16 g di latte intero a temperatura ambiente
un pizzico di sale fino

Ingredienti per la crema pasticcera
500 ml di latte intero

4 tuorli
150 g di zucchero
65 g di farina
100 g di amarene sciroppate
1 baccello di vaniglia

Ingredienti per spennellare:
1 tuorlo
10 g di latte intero
granella di zucchero

Prepariamo la polacca aversana cominciando dall’impasto versando in una ciotola zucchero, lievito d birra sbriciolato e farina. Aggiungiamo i liquidi (acqua e latte) e iniziamo ad amalgamare con una forchetta. Aggiungiamo le uova che abbiamo precedentemente sbattuto. Amalgamate per bene e trasferite l’impasto sul una superficie liscia per poterlo lavorare con le mani. Incorporate il burro tagliato a pezzi e lavorate l’impasto fino a quando non otterrete un composto morbido ed omogeneo. Lasciate lievitare nella ciotola, coperto dalla pellicola trasparente, per due ore o fino a quando non avrà raddoppiato il so volume. Per preparare la crema pasticcera, iniziamo a scaldare il latte con una bacca di vaniglia. Sbattiamo i tuorli con zucchero creando una spuma. Aggiungiamo la farina e mescoliamo cercando di evitare la formazione di grumi. Incorporiamo il latte caldo un po’ per volta. Trasferiamo tutto il composto nella pentola e mescoliamo fino ad ottenere una morbida e spumosa crema. Lasciare raffreddare per un paio d’ore.
Trascorse le due ore, dividiamo il nostro panetto in due parti. Stendiamone una con il mattarello ottenendo una sfoglia di 4/5 mm di spessore. Foderiamo lo stampo di carta da forno e stendiamo la sfoglia. Riempiamo con la crema pasticcera.
Distribuiamo all’interno del ripieno le amarene sciroppate intere. Chiudiamo il dolce con l’altra metà dell’impasto, stesa con il mattarello come la precedente. Spennelliamo con il tuorlo sbattuto con il latte e distribuiamo la granella di zucchero. Mettiamo in forno pre-riscaldato a 180° per circa 30 minuti.

Preparatela, servite e fatemi sapere!